venerdì 28 marzo 2014

Pulizia di primavera e macchie inaspettate!

Ciao a tutti..finalmente primavera!...Questo week end, complice il brutto tempo, ho pensato di fare un  po’ di ordine e di sistemare la cucina….ma pulisci di qui e sposta di là ecco che senza volere, con qualche oggetto sporco poggiato inavvertitamente, sono riuscita a macchiare anche uno dei  miei lavoretti appesi vicino al forno…E’ una di quelle cose che dà sempre fastidio …soprattutto quando capita di rovinare quello che non si vorrebbe, e le proprie creazioni si sa, hanno un valore spesso “inestimabile”! E quindi…come togliere le macchie, tra le altre cose belle scure, come potete ben vedere? 

come eliminare le macchie

Ormai col tempo ho imparato, ci sono delle accortezze che non bisognerebbe mai dimenticare di avere..prima di tutte quella di fare una prima pulizia usando magari un asciugamano umido, tamponando la macchia e cercando di non espanderla troppo (me lo ha sempre insegnato anche mio papà). Se c’è uso anche il borotalco..ma sia la prima che la seconda soluzione (in particolare quella) non necessariamente sono percorribili specialmente se siamo in giro. Non parliamo della possibilità che uno ha, se fuori casa, di avere un bel prodotto professionale pronto all’uso…io ne ho vari e quindi prima di mettere in lavatrice li uso sempre facendo anche una scelta, a seconda del tipo di macchia e soprattutto del tempo che è intercorso dal danno. Di frequente pretratto le macchie peggiori, ma se faccio un bucato particolarmente rovinato (dopo qualche cena tra amici tra sughi, vino e caffè spesso si fa fatica a trovare la parte pulita della tovaglia) uso anche qualche prodotto che agisca in profondità nel lavaggio, particolarmente se i tessuti non possono essere portati ad alta temperatura! Per fortuna in questa occasione ho tutto il necessario, sono a casa e ho agito per tempo,  la lavatrice sta andando e… so che questa volta ho risolto il problema.

Nessun commento:

Posta un commento